La mia storia

La mia storia

Sono e rimarrò sempre un grande sognatore!

Se penso al mio passato mi si riempie il cuore di gioia, gli occhi lacrimano e la mano corre veloce.

Sono partito dal mercato, ovviamente era un gioco per me.

Passavo l’estate con mio zio, dietro mucchi di jeans, Polo, mutande e qualche vestaglia.

Il gioco era sempre lo stesso, anzi era più bello, più sano, più genuino. L’unico mezzo che avevi per riuscire nella vendita, era la tua voce. Nient’altro.

Se chiudo gli occhi mi rivedo dietro quel banco, con mio zio che mi ripeteva sempre di urlare più forte, ed io timido e impacciato che cercavo di nascondermi.

Dopo qualche anno me ne andai di casa.

I sogni si erano ingranditi e nel cassetto non centravano più. Avevo poco in mano, ma credere in quei sogni mi aveva insegnato a rispettare la vita.

La vita è bella, la vita è una figata, ma soprattutto… è ricca di sorprese!

Durante il mio percorso, conobbi un ragazzo con il quale passai cinque bellissimi anni della mia vita lavorativa. Ma proprio quando pensavo che era giunto il momento di fermarsi, di cercare una stabilità, cambiai le carte in tavola.

Ripartii da zero.

O meglio, ripartii dalla consapevolezza di avere dell’oro tra le mani. Cos’era quell’oro? Il mestiere, l’arte del saper fare.

Insieme a mia moglie, passammo giorno e notte a pensare,  fino a quando spuntò fuori dal nulla un negozio semi abbandonato.

Fu un colpo di fulmine. Restammo lì dentro per 34 giorni per rimetterlo in piedi.

Riuscimmo a partire, ma c’era qualcosa che mancava. Tuttavia, sapevo molto bene quale fosse quel tassello mancante.

Con non poca fatica, riuscimmo a trovare una persona disposta ad ascoltare le nostre idee e a supportarci. La nostra collaborazione è tutt’oggi più viva che mai.

Oggi il nostro negozio è composto da abiti disegnati, creati e realizzati da noi.

Il mio, anzi il nostro cassetto non rimarrà mai pieno di sogni, perché non vogliamo mai smettere di sognare!